Categorie
Blog

Lo yacht a vela più lungo del mondo

Chi ama il mondo della nautica sicuramente è fortemente incuriosito da tutte le novità che solcano i mari. Impossibile quindi non restare totalmente rapiti ed affascinati dallo yacht a vela più lungo del mondo! Si tratta di un vero e proprio prodigio della tecnologia, del design e dell’ingegneria navale, ed è stato progettato dal designer di fama mondiale Philippe Stark. Già con queste poche informazioni, qualunque appassionato di vela ha l’acquolina in bocca. Andiamo quindi a conoscere un po’ più da vicino alcune caratteristiche tecniche e informazioni generali riguardanti questo incredibile yacht di lusso. Se il progetto è stato affidato a Stark, a realizzarlo sono stati gli ingegneri e gli operai dei cantieri navali di Nobiskrug, in Germania. Lungo 142,8 metri e pesante ben 12.600 tonnellate, lo yacht a vela più lungo del mondo presenta un albero maestro che è alto come più o meno quanto un palazzo di 8 piani, cioè 90 metri. Un albero maestro che, viste le enormi dimensioni, deve necessariamente ospitare e sostenere delle vele adeguate: e infatti queste, tessute negli Stati Uniti, hanno una superficie totale più grande di un campo da calcio! Ma chi è il fortunato – e sicuramente ricchissimo – proprietario di questa meraviglia dei mari? Si tratta in effetti di un miliardario russo, Andrey Melnichenko, che di certo non fa la fame: nella classifica mondiale degli uomini più ricchi del pianeta, figura al posto n. 89. Di certo, il costo di questa imbarcazione di lusso non è proprio per tutte le tasche, considerato che la spesa totale per la sua realizzazione (dalla progettazione fino al varo), è stata di ben 425 milioni di euro. E la ragione è molto semplice: questo yacht a vela ha praticamente tutto! Oltre a fornire tutti i comfort e i ritrovati tecnologici per la navigazione più all’avanguardia che ci siano, ospita anche una grande piscina, un osservatorio subacqueo e uno dei suoi ponti è stato strutturato ed attrezzato per far decollare e atterrare elicotteri. Parlando di specifiche squisitamente tecniche, l’imbarcazione è dotata di due motori elettrici della potenza di 4300 kW e di due motori diesel da 3600 kW, e tutte le funzioni dello yacht possono essere controllate attraverso un unico schermo touch screen. Naturalmente, non è stato trascurato nessun dettaglio, soprattutto in fatto di sicurezza: tutti i vetri dello yacht sono antiproiettile – anzi, a prova di bomba – e 40 telecamere a circuito chiuso garantiranno tranquillità e un viaggio sereno ai fortunati naviganti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *