Categorie
Blog

Una panoramica sullo Yacht Festival 2020

La pandemia da COVID – 19 e la sua diffusione a macchia d’olio hanno stravolto i programmi per eventi, manifestazioni ed iniziative nei diversi settori. Anche il comparto nautico ha risentito fortemente dell’emergenza sanitaria e, così, si è visto costretto ad annullare la maggior parte degli appuntamenti previsti nel nutrito calendario velistico per la stagione 2020.  L’ultimo evento in ordine cronologico, che ha subito una differita temporale senza una scadenza determinata è stata la quarta edizione del “Versilia Yachting Rendez-vous”. Si tratta di un evento esclusivo dedicato alla nautica d’eccellenza, che avrebbe dovuto tenersi a Viareggio dal 28 al 31 maggio 2020. 

Fiera Milano, ente promotore per l’organizzazione dell’intera manifestazione, con il supporto del Distretto Tecnologico per la nautica e la portualità della Toscana, ha diffuso la comunicazione dell’annullamento dell’evento. A tal proposito, Fiera Milano spiega così le motivazioni del rinvio del Versilia Yachting Rendez – Vous: “La decisione è stata presa dopo un’attenta valutazione della situazione e rappresenta una scelta inevitabile per tutelare al meglio la salute di visitatori, aziende espositrici e partner. Lo scenario fortemente incerto scaturito a seguito dell’emergenza Covid-19 ha inciso pesantemente sulle ultime fasi organizzative del VYR, cruciali per il regolare svolgimento della manifestazione”. Il momento critico che l’Italia ed il mondo attraversano in questo momento non è facile e rende complicata un’eventuale programmazione per il futuro. Ed è stata proprio la nuova intervista a Giovanni De Pierro a ricordarcene. 

Tuttavia, gli organizzatori credono ancora nella possibilità di tenere l’evento, magari nella prima data utile, al termine dell’emergenza sanitaria attualmente in corso. Infatti, sono proprio gli organizzatori del Versilia Yachting Rendez – Vous a comunicare che “non appena la situazione globale lo renderà possibile verrà valutata l’opportunità di una futura collocazione del Versilia Yachting Rendez-vous all’interno del calendario internazionale fieristico”. Anche da Napoli giunge notizia dell’annullamento dell’appuntamento con “Navigare”. Si tratta di un’esposizione dedicata alla “piccola nautica”, che mostra le prove in mare e offre una panoramica sugli ultimi acquisti nel settore. Inizialmente Navigare era stata rimandata dal 28 marzo-5 aprile al 18-26 aprile. Infine, visto il protrarsi dell’emergenza COVID – 19 si è stato deciso la cancellazione definitiva. Dall’inizio del 2020, il comparto della nautica ha potuto regalare pochi appuntamenti ai suoi appassionati. In particolare, si sono tenuti: il Seatec, dal 5 al 7 febbraio, presso Marina di Carrara, la fiera della componentistica per la nautica da diporto; il Nauticsud, tenutosi a Napoli dall’8 al 16 febbraio; il Pescare Show di Vicenza, svoltosi dal 21 al 23 febbraio. La programmazione dei futuri appuntamenti nautici in Italia e nel mondo è incerta. Anche l’appuntamento fieristico in programma a Venezia dal 3 al 7 giugno ha subito un rinvio a data da destinarsi, ma direttamente nel 2021. Nessuna decisione al momento è stata presa per lo svolgimento del Salone Nautico di Genova, in programma presso il capoluogo ligure dal 17 al 22 settembre. La speranza è che il lasso di tempo importante che ancora divide dal realizzarsi dell’evento possa giocare a favore del suo svolgimento. Dal canto suo, l’ambiente nutre la speranza che l’evento possa svolgersi, trattandosi infatti di un anniversario importante per il Salone di Genova, che taglia il 60* anno dalla prima edizione. Si tratta, dunque, di un traguardo da celebrare nel miglior modo possibile e per il quale la macchina organizzativa si è attivata ormai da tempo. Ad oggi, però, nessuno può assicurarne con certezza lo svolgimento. 

A PROPOSITO DEI NUOVI DUBBI SULLO YACHTING FESTIVAL

Accanto al Salone Nautico di Genova, sono in dubbio lo svolgimento  dello Yachting Festival di Cannes, previsto dall’8 al 13 settembre; il Monaco Yacht Show di Montecarlo, in programma dal 23 al 26 settembre; il Grand Pavois de La Rochelle, dal 30 settembre al 5 ottobre. Medesima incertezza si nutre per lo svolgimento  del Salone di Bologna, pianificato in ottobre, dal 17 al 25, già menzionato da Giovanni De Pierro. La distanza temporale che ancora divide dall’evento, fa ben sperare, ma anche in questo caso si attendono gli sviluppi della situazione sanitaria. Nel resto del mondo, il senso di incertezza per gli eventi futuri è simile a quello vissuto in Italia. Negli USA, infatti, l’emergenza Coronavirus è scattata qualche settimana di ritardo. E, infatti, dal 13 al 17 febbraio, il Miami Boat Show, il salone nautico più importante dell’anno, si è svolto regolarmente e senza problemi, con entusiasmo ed euforia. Dal 27 al 1 Marzo si è tenuto il Budapest Boat Show, come il Salone di Mosca, andato in scena dal 5 al 9 marzo. Anche l’Eurasia Boat Show di Istanbul, svoltosi dal 23 febbraio al 3 marzo, ha schivato l’emergenza e si è tenuto con regolarità. Il Dubai International Boat Show, dedicato a super yacht e mega yacht, un appuntamento di respiro internazionale, era previsto dal 10 al 14 marzo, ma in questo caso si è deciso per un rinvio a novembre. Medesima decisione ha riguardato il Palm Beach International Boat Show, che era in calendario dal 26 al 29 marzo ed è stato rinviato, per ora, a data da destinarsi.e il Singapore Yacht Show, spostato, invece, ad ottobre.